Sestri Levante, la città dei due mari

Definita “la città dei due Mari”, Sestri sorge a ridosso di un promontorio roccioso, chiamato “I’isola”, che proteso verso il mare è unito alla terraferma da un istmo e divide la baia delle Favole dove è stato ricavato il porto turistico e il cui nome venne attribuito dallo scrittore Hans Christian Andersen, che qui soggiornó nel 1833 dalla più piccola ma ancora più suggestiva baia del Silenzio.

La passeggiata alla scoperta della parte più antica di Sestri può partire da piazza Sant’Antonio, che ne rappresenta il naturale accesso. Lungo l’elegante largo Colombo si prospetta la facciata dell’ottocentesco palazzo Fascie, sede della biblioteca civica.

Si prosegue quindi per il caratteristico carruggio, con le sue facciate colorate, le finte architetture dipinte e gli eleganti negozi. Varcato il suggestivo arco di vico del Bottone si arriva in piazzetta Bellotti – piazza della Torre dei Doganieri per i sestresi uno degli scorci più suggestivi del centro.

Da li in pochi passi si raggiunge la chiesa di San Pietro in Vincoli, che conserva un bell’altare marmoreo seicentesco e una raffinatissima decorazione a stucco rococò realizzata nel 1750.

Risalendo da qui via Cappuccini appare l’accesso allo splendido convento dei Cappuccini e alla chiesa dedicata all’Immacolata.

Dal sagrato del convento si gode la superba visuale sulla baia del Silenzio.

Sul lato opposto della baia rispetto ai Cappuccini spicca la facciata arancio di palazzo Negrotto Cambiaso, della seconda metà del XVII secolo. Quindi, chiude il percorso del carruggio la facciata neoclassica della parrocchiale di Santa Maria di Nazareth.

La chiesa custodisce al suo interno eleganti decorazioni sei-settecentesche e un bellissimo altare maggiore in marmo.

Lasciata sulla destra la parrocchiale, la strada prosegue inerpicandosi sulla penisola che divide le due baie. Lungo il percorso s’incontrano i resti della cinta muraria fatta edificare dalla Repubblica di Genova nel XII secolo, e i ruderi dell’oratorio di Santa Caterina, del XIV secolo.

Sulla sommità della penisola domina invece la chiesa medievale di San Nicolò dell’Isola.

Tornando sul carruggio, ammirati i bei portali in ardesia quattrocenteschi all’altezza del civico 173, si arriva al palazzo comunale, che conserva ancora gli spazi tipici di un palazzo aristocratico barocco.

Scendendo poi sulla passeggiata a mare che costeggia l’ampia baia delle Favole, così battezzata da Enzo Tortora, tra le palme, gli stabilimenti balneari sulla spiaggia, i locali e i caffè, ci si può fermare ad ammirare i gozzie le altre barche tradizionali della pesca ligure.

Di fronte al mare, circondata da una parte del suo storico parco, s’incontra villa Balbi, esempio interessante della tipica villa aristocratica barocca, con la forma cubica sormontata dal tetto aguzzo di abbaini di ardesia.

Qui si apre lo spazio luminoso e rarefatto di piazza Bo, dominata dalla Vela per Colombo, una delle ultime opere di Gio Pomodoro (1930-2002).

Tutto ciò che l’uomo ha creato entro i confini di Sestri Levante stenta a competere con le romantiche calette che punteggiano la linea costiera.

In un’armonia lucente di sabbia e scogli, con i gabbiani sopra la testa e l’abbraccio di un golfo splendente, le spiaggette che circondano la città sono ideali per fare lunghi bagni o crogiolarsi al sole, in totale relax.

Si pensi per esempio alla Baia del Silenzio o a quella delle Favole.

A chi avesse invece piacere di perdersi tra i sentieri della Liguria si consiglia la passeggiata su Punta Manara, il promontorio di forma irregolare che si spinge fino al golfo del Tigullio. 

paesi e città nei ditorni

In questa pagina ti ho dato solo un assaggio delle cose che puoi vivere e visitare durante il tuo soggiorno a Sestri Levante.

Sto preparando per te delle pagine dedicate agli altri paesi e città nei dintorni, per offrirti ancora più idee e suggerimenti che solo chi vive in questo territorio da sempre può conoscere

❮❮ Scorri e scegli la guida ❯❯

Vacanze in liguria: le guide

Socpri i miei articoli e le mie guide sulla Liguria.
Sono in continuo aggiornamento per garantirti delle vacanze indimenticabili!